Nel lento morire del sole

nel lento morire del sole

la nostra certezza.

ecco lì finisce il giorno!

nel tratteggio ambrato tra il blu

del mare e il blu del cielo, nel limine

palpebrale tra osservatore e osservato.

si presume di esistere

se un’impronta è più piede che suolo

e un suono è più voce che verso.

ma guardate come viene a salvarci

la notte disumana

che ruba il colore delle cose

e dona loro occhi agguerriti e fissi.

guardate come ci salva la notte

da tutti i nomi diritti sui calcagni

ora vacillano, lentamente e zoppicando

come nuvole straziate

sembrano obliare le stelle con impronte deformi

e dissennate.

le mani cercano il volto e toccano

l’aria e l’avorio e incavi e

buchi e non sono più mani

ma verso di vento

perché in questa notte disumana

che ci condanna e che ci salva

non c’è nulla a cui aggrapparsi

nemmeno un contorno su cui

sanguinare le unghie.

Bianca Bi

4 pensieri su “Nel lento morire del sole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...