Archivio mensile:aprile 2022

A luna chiusa

Propongo questo brano che parla del Sud, di una donna tradita che vede sparire la luna dal cielo.
Ringrazio di cuore Carlo Becattini per aver concesso la sua bellissima opera come immagine di copertina.
Il brano fonde sonorità popolari a incursioni decisamente elettroniche. 
Buon ascolto..
Bianca Bi

Per chi non avesse Spotify:

Pubblicità

Lettere

20/04/22
19:30

Caro (...). Ho una tale tristezza a volte, una tristezza che celo con raffinato talento. Ogni volta che ci diciamo “ciao” qualcosa muore e non muore nulla; si sta nei bordi, costantemente. Si cammina in centimetri pericolanti. Quando dici “ciao” sto sempre per cadere e non cado mai. 
Come in quei sogni che ogni tanto ti racconto. 
Non sono bloccata, piuttosto sto in un bilico impossibile. 
Quello cioè di urlarti senza cuore: resta! oppure coi pugni serrati e la voce rotta e la luce precipitata lungo il buio del burrone: non tornare più! 
Mai più, che qualcosa possa finalmente morire. 

Bianca Bi